L’era del Digital Signage, tra diffusione e programmazione di contenuti visual.

News

Come fare a rimanere i numeri uno nel mercato? Provando ogni giorno a fare qualcosa di nuovo: un nuovo programma radiofonico, nuovi stili di produzione editoriale, scovando nuovi artisti, sviluppando progetti tecnologici innovativi. Faticoso, ma molto, molto divertente!

iconcategoria.png

News

L’era del Digital Signage, tra diffusione e programmazione di contenuti visual.

Da Markets and Markets, un’analisi delle prospettive di crescita di un mercato destinato a riscrivere le regole della comunicazione.
Mer, 01/03/2017 - 12:27
L’era del Digital Signage, tra diffusione e programmazione di contenuti visual.
Il Digital Signage è un asset fondamentale sia in ambito pubblico che privato. Si parla spesso di Smart City, comunicazione innovativa e servizi avanzati per i cittadini. Allo stesso modo, anche il Retail ha scelto i contenuti video come strumento principale per “raccontare” un brand ai clienti, incuriosirli, ispirarli ed influenzarne gli acquisti. Siamo nell’era della tecnologia finalmente al servizio di esigenze reali, quelle di utenti sempre più connessi, esigenti e distratti.

In un contesto così stratificato e ricco, la gestione intelligente e la trasmissione dei contenuti video permette di raggiungere obiettivi incredibili, in termini di informazione, branding e intrattenimento.

Ecco perché Markets and Markets prevede che da qui al 2020 il mercato globale del Digital Signage crescerà dell'8.18% l'anno, arrivando a un volume d’affari di 23.76 miliardi di dollari.
Le analisi sottolineano un forte interesse verso le soluzioni di Digital Signage soprattutto da parte di determinati settori: oltre al Retail, che per primo ha investito nella comunicazione visual, anche  l’hospitality è particolarmente sensibile al tema, come anche il mondo dell’infotaiment e dei trasporti.

Il Digital Signage è oggi una soluzione evoluta, che raggiunge la massima efficacia  solo se vengono messi in relazione 3 elementi complementari: la creazione di contenuti di qualità, la trasmissione dei video, attraverso l’installazione e il set up di monitor professionali e la gestione intelligente dei palinsesti.
In particolare, il terzo aspetto sarà protagonista di una grande evoluzione nei prossimi anni.

La schedulazione rende possibile una trasmissione razionale dei contenuti, tenendo conto di fasce orarie, composizione dell’audience, stagionalità e molto altro ancora. Solo grazie alla gestione dei palinsesti si può trasformare il Digital Signage in uno strumento avanzato per il Marketing: ecco perchè Makets and Markets sottolinea questo aspetto con un altro dato importante.

La domanda di sistemi avanzati per il Content Management crescerà del 9.30% nei prossimi 3 anni! Prospettive interessanti quindi, che confermano quanto i player alla ricerca di soluzioni per la trasmissione di video, stiano guardando soprattutto alla semplicità di utilizzo e aggiornamento dei contenuti. 

Archivio

Categorie