Wi-Fi Analytics: alla scoperta dei nuovi strumenti del Retail.

News

Come fare a rimanere i numeri uno nel mercato? Provando ogni giorno a fare qualcosa di nuovo: un nuovo programma radiofonico, nuovi stili di produzione editoriale, scovando nuovi artisti, sviluppando progetti tecnologici innovativi. Faticoso, ma molto, molto divertente!

iconcategoria.png

News

Wi-Fi Analytics: alla scoperta dei nuovi strumenti del Retail.

Monitoraggio e analisi dei visitatori per raccogliere dati utili per il marketing e la gestione delle risorse in negozio.
Mar, 25/07/2017 - 12:34
Wi-Fi Analytics: alla scoperta dei nuovi strumenti del Retail.
Una questione di “Dati di Presence”, informazioni che, una volta elaborate, vanno ben oltre i freddi numeri. Si tratta di “fotografie” efficaci e ben dettagliate, Heatmap in grado di evidenziare il flusso di visitatori in un punto vendita, registrando i tempi di permanenza, fino a spingersi alla composizione e alle caratteristiche dei potenziali clienti.
 
Dalla “presenza” si passa all’analisi, per unire alla misurazione la conoscenza approfondita del target. Su quale tecnologia puntare quindi, per raggiungere il risultato nel modo più efficace possibile? La risposta è nello sfruttamento delle reti Wi-Fi all’interno degli Store, grazie alla possibilità di rilevare informazioni in modo semplice e non invasivo: non è infatti necessario che un utente si connetta alla Rete del negozio, ma basta anche solo l’attivazione del modulo Wi-Fi sul device del visitatore.
  
Ecco come la tecnologia avvicina i Brand ai clienti, in modo invisibile, preciso e veloce. Il risultato? Una mole di dati da convertire in parametri di valutazione di una campagna marketing nei negozi, tenendo conto dei flussi e tempi di visita registrati, anche in relazione a determinate aree di negozio o in prossimità di una vetrina o zona espositiva particolare.
Non dimentichiamo inoltre che una approfondita conoscenza della concentrazione di visitatori nelle varie fasce orarie e zone del punto vendita permette di gestire in maniera ottimale il posizionamento della merce esposta o di dedicare il giusto numero di addetti vendita alle zone calde dello store.
Ok, non ci sono dubbi sull’utilità dei dati raccolti via Wi-Fi per finalità di marketing e gestione delle risorse di negozio, ma le potenzialità dei tool di misurazione non finiscono qui!
Ricordiamo infatti che le informazioni possono essere elaborate da sistemi avanzati che, al variare dei dati importati, cambiano dinamicamente e contestualmente alcuni elementi nel negozio. Si aprono quindi infiniti scenari di ottimizzazione dei media in store in base ai flussi di visitatori. Allo stesso modo, possono essere regolati altri parametri specifici come la temperatura negli ambienti o il volume della musica.
 
Possiamo quindi immaginare un traffico di informazioni che permettono ai Retailer di imparare qualcosa in più sui propri clienti, ad ogni visita in negozio e utilizzare questa consapevolezza per mettere a disposizione dei visitatori un negozio su misura delle aspettative del target.

Archivio

Categorie